Denti inclusi – per pazienti (Umana)

il

Per James T. Ubertalli, DMD, Private Practice, Hingham, MA

I denti inclusi sono incapaci di emergere (erompere) correttamente dalla gengiva.

L’inclusione solitamente è causata dall’affollamento dei denti, con spazio insufficiente per l’emersione di un altro dente. L’inclusione può insorgere quando un dente da latte viene perso prima che quello permanente sia pronto, permettendo al dente vicino di occupare lo spazio riservato al nuovo dente. Tuttavia, i denti più frequentemente inclusi sono quelli del giudizio poiché sono gli ultimi denti permanenti che erompono quando è possibile che nella mascella non sia rimasto spazio sufficiente per loro.

I denti inclusi si infettano facilmente e sono poco utili ai fini della masticazione, quindi vengono solitamente rimossi. Spesso la rimozione può essere eseguita presso lo studio del dentista. Qui, la persona resta sveglia e riceve un anestetico locale o un sedativo che la calmi. Talvolta l’intervento chirurgico viene eseguito in ospedale. In ospedale, viene somministrata un’anestesia generale per addormentare la persona.

Fonte:

Manuale Merck