Ascesso periapicale – per pazienti (Umana)

Per James T. Ubertalli, DMD, Private Practice, Hingham, MA

Un ascesso periapicale è una raccolta di pus, che è solitamente dovuta a un’infezione del dente diffusa ai tessuti circostanti.

L’organismo attacca un’infezione con un grande numero di globuli bianchi. Il pus è l’accumulo di questi globuli bianchi, tessuto morto e batteri. In genere, il pus di un’infezione al dente si diffonde dalla punta della radice fino alle gengive attraverso l’osso, quindi le gengive si gonfieranno in prossimità della radice del dente. Il gonfiore provocato dal pus è spesso la causa del dolore intenso. A seconda della posizione del dente, l’infezione può estendersi ai tessuti molli (cellulite), causando gonfiore della mandibola, del pavimento della bocca o delle guance. Infine, il tessuto può lacerarsi, facendo fuoriuscire il pus.

Il dentista tratta un ascesso drenando il pus, il che richiede un intervento chirurgico orale o il trattamento del canale radicolare ( Trattamento del canale radicolare per denti molto danneggiati). Gli antibiotici aiutano a eliminare l’infezione, ma la rimozione della polpa in cui risiede l’infezione e il drenaggio del pus sono più importanti.

Fonte:

Manuale Merck